Sostituire la frizione 8 molle con una 7 molle.

 

Il sabato sera farei bene ad uscire piuttosto che stare davanti al pc, ma soprattutto dovrei tenere lontano dal computer la carta di credito e la birra.

Soprattutto se Lei è all’oscuro di tutto.

I risultati si vedono tre giorni dopo:

Tadaàà… una bella frizione 7 molle – 22 denti nuova di pacca!

Lei non c’è…

E’ inutile tenerla sulla scrivania, penso, il suo posto è nella Vespa!

Con fare furtivo e circospetto, sgattaiolo nel box e come per incanto già sono sporco di grasso…. ma felice di prendere i miei attrezzi.

Mentre preparavo i ferri ho lanciato un’occhiata alla Vespa…è bastato uno sguardo e zaaac…. era già bella e pronta, distesa sul fianco, senza chiappa, ruota di scorta e ruota posteriore.

 

In questa posizione e senza le ruote posso accedere alla scatola della frizione e iniziare "l’intervento".

Via le tre viti che trattengono il coperchio:

Ribalto il coperchio e lo tengo lì appeso senza neanche sganciare il filo della frizione dal suo nottolino.

Non sapevo che una volta tolto il coperchio, lo spingidisco sarebbe stato libero di andarsene a spasso per il motore ma la fortuna mi ha assistito facendo sì che l’infame pezzo rimanesse posato sulla frizione.

Spingidisco preso e conservato.

Un coperchietto mi separa dal dado che trattiene la frizione sull’albero motore. Il coperchietto viene via semplicemente tirandolo con una pinza da quei fili di ferro sulla parte superiore.

(la foto appartiene alla frizione 7 molle già montata, mi ero scordato di fotografare il coperchietto sulla 8 molle. Il coperchietto usato per entrambe le frizioni è lo stesso ed è identico il metodo di estrazione).

A questo punto devo solo svitare il dado per estrarre l’intera campana, ma purtroppo la frizione è vincolata all’albero motore per cui tentando di svitare il dado, la frizione gira.

Non avendo a disposizione un utensile blocca-frizione ho adoperato la chiave per regolare gli ammortizzatori (evidenziata in rosso) , l’ho forata (zona blu) e l’ho vincolata al carter con una delle tre viti tolte in precedenza per sollevare il coperchio.

(anche in questo caso la foto appartiene alla frizione 7 molle, per gli stessi motivi di prima).

Una volta svitato il dado, la campana frizione viene via (per l’ultima volta).

Saluto la mia frizione 8 molle, la ringrazio per il servizio reso fino ad oggi e la conservo nel dimenticatoio.

Confrontando la frizione 8 molle con quella 7 molle mi rendo subito che:

la 8 molle è più pesante, ha un diametro leggermente superiore e cosa particolare ha il buco centrale (quello dove passa l’albero motore su cui si avvita il dado) decisamente più largo.

Assieme alla frizione otto molle, nel dimenticatoio ci finiscono quindi anche il suo dado e la relativa rondella armonica, quest’ultima non entra nel foro della sette molle, mentre il dado nonostante entri, non è possibile avvitarlo per questione di spazi.

Sostituisco questi due pezzi (dado e rondella armonica)  con una comunissima rondella dentellata e un dado flangiato che il buon Marben mi ha procurato (questo dado può essere trovato nei Piaggio Center come pezzo di ricambio per la Vespa Cosa 2).

 

 

E finalmente …dentro la frizione e rondella dentellata.

Dentro il dado flangiato e via col serraggio di dinamometrica.

 Rimetto il coperchietto sulla frizione, metto un o-ring (guarnizione) nuovo al coperchio grande della frizione (evidenziato in blu) e affogo con del grasso la sede dello spingidisco in maniera che quando dovrò ribaltare il coperchio per rimetterlo in sede, lo spingidisco non se vada in giro per i carter.

(o-ring)

(o-ring montato e sede spingidisco affogata col grasso)

(spingidisco in sede)

Richiuso il coperchio con i tre dadi tolti all’inizio la Vespa è pronta….

con un dente in più e una molla in meno!

 

 

Adesso è perfetta!

18 commenti »

  1. avatar
    Fabbro ha scritto:
    ottobre 26th, 2009 at 07:42
    comment-top

    Ma tu sdrai anche la batteria??
    Che differenza c’è tra le due frizioni? Qual è il motivo della sostituzione?

      (Quote)

    comment-bottom
  2. avatar comment-top

    Fabbro: Ma tu sdrai anche la batteria??
    Che differenza c’è tra le due frizioni? Qual è il motivo della sostituzione?

    La batteria, per una questione di sicurezza, andrebbe sempre tolta ma data la mia pigrizia e considerato il breve tempo dell’intervento, l’ho lasciata lì.

    Sono passato da una 8 molle ad una 7 molle per 2 motivi:
    1) detestavo l’eccessiva moribidezza della 8 molle, non mi piaceva la sua staccata;
    2)volendo allungare i rapporti, ho preferito comprare l’intera frizione con un pignone 22 denti piuttosto che comprare il solo pignone 22 denti per la 8 molle. Stranamente il prezzo del solo pignone è vicinissimo a quello di tutto il pacco frizione, per cui…..ho colto due piccioni con una fava.

      (Quote)

    comment-bottom
  3. avatar
    Alessio ha scritto:
    ottobre 26th, 2009 at 09:25
    comment-top

    Ciao,
    volevo sapere se i dischi nuovi erano già ingrassati o oliati, oppure li hai montati secchi??

      (Quote)

    comment-bottom
  4. avatar comment-top

    Alessio: Ciao,
    volevo sapere se i dischi nuovi erano già ingrassati o oliati, oppure li hai montati secchi??

    Ciao Alessio, i dischi nuovi sono arrivati già oliati assieme alla frizione, tuttavia non erano abbastanza impregnati d’olio per cui ho dovuto riaprire la frizione e tenere i dischi di sughero a bagno per un giorno.
    Sto già preparando un altro articolo sulla revisione della frizione.

      (Quote)

    comment-bottom
  5. avatar
    Valter b. ha scritto:
    ottobre 26th, 2009 at 18:48
    comment-top

    sei un grande, io sono nella citta della vespa e non lo sapevo, grande

      (Quote)

    comment-bottom
  6. avatar
    Skoppon ha scritto:
    ottobre 26th, 2009 at 20:19
    comment-top

    Grande Alex
    Non avevo mai visto la frizione di un Vespone smontata, ero fermo alle 50. Ora che so cosa c’e’ sotto il vestito, all’occorrenza posso cimentarmi anch’io;
    PS: Ahem, ma lo spingidisco, se va troppo a spasso, mica c’e’ il rischio che vada a finire dentro e si debba aprire tutto il motore, vero? (al 50ino puo’ accadere – e naturalmente a me e’ regolarmente accaduto anni fa. Una disperazione.)
    Grazie ancora

      (Quote)

    comment-bottom
  7. avatar comment-top

    Skoppon:
    PS: Ahem, ma lo spingidisco, se va troppo a spasso, mica c’e’ il rischio che vada a finire dentro e si debba aprire tutto il motore, vero? (al 50ino puo’ accadere – e naturalmente a me e’ regolarmente accaduto anni fa. Una disperazione.)
    Grazie ancora

    Lo spazio fra frizione e scatola è poco e apparentemente lo spingidisco non ci passa… ma è meglio non sfidare la sorte.

      (Quote)

    comment-bottom
  8. avatar
    Carmine ha scritto:
    ottobre 29th, 2009 at 10:25
    comment-top

    Alex… coem al solito sei un mostro!

      (Quote)

    comment-bottom
  9. avatar
    Alberto ha scritto:
    ottobre 30th, 2009 at 17:55
    comment-top

    Ciao,volevo chiederti quanto hai pagato per tutto il pacco frizione ed inoltre se ritieni questa più resistente della frizione a 7 molle…avendo io un p150x con intenzione di fare un po’ di tuning,mi han consigliato di sostituire la frizione per non incorrere nel rischio che questa alla prima sfrizionata si apra a margherita…
    grazie e complimenti

      (Quote)

    comment-bottom
  10. avatar comment-top

    Ciao Alberto, il pacco frizione l’ho pagato una 80na di euro circa.
    Probabilmente la sette molle è più robusta di una 8 molle, anche se alla luce di circa 5000km percorsi col polini e la 8 molle posso dire che quest’ultima non mi si è aperta a margherita.
    Nelle elaborazioni “pesanti” molti adottando la frizione rinforzata sia per le 8 che per le 7 molle.

    In conclusione anche la 8 molle è un’ottima frizione e non credo affatto che ti si apra alla prima sfrizionata.
    Io l’ho sostituita perchè per me era fin troppo morbida e il pignone 22 denti per la 8 molle costava quasi quanto l’intero pacco frizione 7 molle – 22 denti.

      (Quote)

    comment-bottom
  11. avatar
    bruno ha scritto:
    novembre 3rd, 2009 at 09:30
    comment-top

    Ciao Alex, ma perchè hai detto:-
    con un dente in più e una molla in meno.
    Ma la tua 8 molle non ne aveva 20 di denti?

      (Quote)

    comment-bottom
  12. avatar comment-top

    bruno: Ciao Alex, ma perchè hai detto:-
    con un dente in più e una molla in meno.
    Ma la tua 8 molle non ne aveva 20 di denti?

    La 8 molle che avevo, in origine montava un pignone 20 denti che ho successivamente sostituito con uno a 21 denti. Tuttavia sentivo che il Polini voleva ancora “spingere” per cui ho allungato ancora di più i rapporti con un pignone 22 denti già incluso nella frizione 7 molle.

      (Quote)

    comment-bottom
  13. avatar
    Valentino ha scritto:
    marzo 15th, 2010 at 11:19
    comment-top

    Ciao Alex, questi tuoi articoli sono utilissimi! Una domandina, mettendo la vespa sul fianco, non serve togliere l’olio, oppure l’hai fatto?
    Grazie!

      (Quote)

    comment-bottom
  14. avatar comment-top

    Ciao Valentino, generalmente non svuoto mai i serbatoi prima di coricare la vespa sul fianco, comunque per prudenza potresti interoporre un sacchetto di cellophane tra i tappi e i serbatoi della benzina e dell’olio.
    Prima di coricare la vespa, esaurisci la benzina presente nella vaschetta del carburatore, chiudendo il rubinetto e tenendo il motore in moto fino al suo spegnimento.
    Certamente va tolta la batteria quando si sdraia la vespa per evitare che gli acidi possano colare fuori dallo sfiato.
    Non preoccuparti invece per l’olio nei carter, quello non esce neanche col carterino della frizione aperto e con la vespa in piedi.

      (Quote)

    comment-bottom
  15. avatar
    Esclusoilcane ha scritto:
    aprile 17th, 2011 at 06:05
    comment-top

    Ahah pensa che sotto casa mia quando mi scivolava la marcia (ed era perché i dischi erano usurati ed è bastato cambiare la frizione in blocco) mi avevano chiesto 400 €!!!

      (Quote)

    comment-bottom
  16. avatar
    claudio ha scritto:
    luglio 30th, 2011 at 11:21
    comment-top

    ciao
    leggo ora il tuo tutorial complimenti..ottimo lavoro. anch’io vorrei mettere una frizione 7 molle 22 denti al mio px 150 a cui vorrei montare anche un 177 polini avrei un paio di domande
    -dove hai acquistato la frizione completa?
    -riterresti opportuno montare un anello di rinforzo?
    -ho visto una frizione 8 molle già rinforzata con pignone 22 c’è scritto per vespa cosa sai dirmi se va anche sulla mia?
    -la 7 molle è praticamente quella del 200 ma con pignone diverso?
    ti ringrazio anticipatamente e scusa le magari domande banali ma non mi intendo di motori

      (Quote)

    comment-bottom
  17. avatar comment-top

    ciao
    leggo ora il tuo tutorial complimenti..ottimo lavoro. anch’io vorrei mettere una frizione 7 molle 22 denti al mio px 150 a cui vorrei montare anche un 177 polini avrei un paio di domande
    -dove hai acquistato la frizione completa?
    -riterresti opportuno montare un anello di rinforzo?
    -ho visto una frizione 8 molle già rinforzata con pignone 22 c’è scritto per vespa cosa sai dirmi se va anche sulla mia?
    -la 7 molle è praticamente quella del 200 ma con pignone diverso?
    ti ringrazio anticipatamente e scusa le magari domande banali ma non mi intendo di motori  

    Ciao Claudio, la frizione 7 molle completa di pignone 22 denti l’ho acquistata su Drtdenis.com e sebbene non sia rinforzata, alla luce dei 25mila km circa che ho percorso col Polini devo riconoscere che è davvero ben fatta e resistente.
    Pochi km fa ho dovuto semplicemente sostituire i dischi di sughero, consumatisi per normale usura.
    La 7 molle è montata su diverse vespe tra cui anche il 200, soltanto alcuni tipi di vespe montato il pignone da 22 mentre il Px200 monta sulla 7 molle un pignone da 23 che farà ruotare la primaria da 65.
    Nel tuo caso avendo una primaria da 68 denti, il pignone da 22 con la frizione sette molle sarà un’accoppiata vincente in virtù del 177 Polini che andrai a montare.
    Mi sento di sconsigliarti la 8 molle, in primo luogo perchè la frizione stessa così come tutte le sue componenti sono esageratamente costose, inoltre ritengo che sia meno robusta della 7 molle e alla lunga potrebbe cedere sotto la potente spinta del Polini.

    Se vorrai montare il Polini plug&play, ovvero senza altre elaborazioni particolari, non è indispensabile montare una 7 molle con anello di rinforzo (la mia è ancora come quando l’ho comprata), se invece l’elaborazione a cui sarà sottoposta la tua vespa sarà particolarmente “spinta” è saggio ricorrere a quella rinforzata.

      (Quote)

    comment-bottom
  18. avatar comment-top
    comment-bottom

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

*