EICMA 2009 – Le foto della Star Deluxe 4 tempi

 

In anteprima dal Salone del Motociclo di Milano, ecco le foto delle Star Deluxe 2 tempi e 4 tempi che la LML Italia ha presentato quest’anno.

Un ringraziamento speciale a Paolo per lo splendido servizio fotografico.

Qui la gallery completa: Buona visione! »

 

Qui la gallery completa: Buona visione! »

4 commenti »

  1. avatar
    lmoscatiello ha scritto:
    novembre 11th, 2009 at 07:59
    comment-top

    Le foto non mi dicono nulla rispetto alla 2T. Bisogna andare alla ricerca di prove su strada, se è stata già venduta altrove. certo che il prezzo…la linea…. Ci voleva quest’altro cicero nella testa…

      (Quote)

    comment-bottom
  2. avatar
    Alessio ha scritto:
    novembre 11th, 2009 at 09:39
    comment-top

    Secondo me è bellissima !!! come lo era il PX.
    Sono in attesa di sapere sul 200 o 250….E’ LI’ CHE MANCA LA VESPA DA TROPPO TEMPO!!!
    MA LA FARANNO O NO UNA BELLA STAR 250 CHE SI INFILA DRITTA NEL SEDERE ALLA PIAGGIO!!!
    A parte gli scherzi, sapere qualche dritta in più su futuro 250 non sarebbe male. Come anche sapere qualche dato in più sui consumi di questa Star4T: 60Km/l è troppo generico. A che velocità? Ciclo urbano o extraurbano? Perchè nel resto d’europa sembra che questa Star costi meno?

      (Quote)

    comment-bottom
  3. avatar
    Aigor ha scritto:
    novembre 13th, 2009 at 17:07
    comment-top

    La Star 4t mi sembra bella e ben fatta. Peccato per la sola disponibilità delle cilindrate 125 e 150. Un bel 200 cc ci sarebbe stato bene! Quelli di LML mi han detto che arriverà il prox anno…Speriamo!!! Per ora proviamola e giudichiamo!!!

      (Quote)

    comment-bottom
  4. avatar comment-top

    io ho aquistato una star de luxe 150. devo dire che è bellissima e molto veloce sprintosa direi meglio della px piaggio,io ne ho avute 3 di vespe una pk 50,una 200 PE e una 125 px.La piaggio a sbagliato ad abbandonare questo segmento xchè la vespa è ancora amata in tutto il mondo

      (Quote)

    comment-bottom

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

*