Vraduno 2010 – Bevagna e dintorni – 1° giorno

1° Giorno

Ancora assopito tra le lenzuola del letto della mia camera, apro lentamente un occhio, lentamente perchè non vorrei svegliarmi completamente. Non so neanche che ora sia, ma che importa? Dalle persiane non passa ancora uno spiraglio di luce, per cui mi rigiro tra le coperte e continuo a dormire.

Mi risveglio. E' ancora buio. Diavoli!!! Ma il sole non sorge mai qui a Bevagna? Ho voglia di uscire con i miei amici, ho voglia di "vespare" in giro per l'Umbria, abbiamo tante cose da raccontarci. Vabbeh… continuo a dormire.

Mi risveglio nuovamente. E' ancora buio ma di sonno non ne ho più, che strano! Penso che l'alba stia per far capolino, avrò dormito poche ore eppure… mi sento così riposato. Prendo l'orologio, lo guardo….. lo guardo meglio…. metto a fuoco le lancette… AAAARGH!!! LE 10 e 30!!!

Apro le finestre: un sole che spacca le pietre mi acceca. Il villaggio… vuoto! Se ne sono già andati tutti a fare scorribande mentre io me la dormivo alla grande.

Apro i rubinetti della doccia ma purtroppo non arriva l'acqua calda… è panico! Sto in mutande e non so che fare. Mi affaccio timidamente dalla porta di entrata, in quell'istante passa Ranieri (alias Deputato o Senatore… meglio noto come il frustatore):

"Ma come? Ancora dormivi? Ormai la colazione l'hai saltata al bar. Su su…che tra poco usciamo!"

Spiego a Ranieri il mio problema della doccia e lui senza pensarci due volte mi invita nella sua stanza ad usufruire dei suoi servizi.

"Ti preparo il caffè?"

Ancora assonnato, annuisco con la testa. Mi guardo attorno nella sua stanza, accipicchia è super attrezzato: fornello da campo, caffettiera, mini-frigo… quest'uomo è un mito! Continuo a guardarmi attorno… c'è la frusta sul letto. Non faccio domande. Non voglio sapere. Vado a farmi la doccia.

Esco dalla doccia e trovo la tavola apparecchiata per la colazione: caffè, latte, biscotti…. Wow… non potevo desiderare di meglio. Un amico, una tazza di caffè caldo e 4 chiacchiere. Capisco che Ranieri era pronto per uscire, riguardo la frusta e penso che è bene che mi dia una mossa.

Detto fatto eccomi lavato vestito e sulla Vespa, raggiungo il bar dell'agriturismo e trovo gli altri amici: Marco (Marben), Francesco (Skoppon), Graziano (Graziano), Lorenzo (Ronzimante T5). Tra noi c'è anche la nostra Mascotte, Lucky Star che, partita da Roma a bordo della mia Vespa salta fra le braccia di Graziano.

 

e successivamente a bordo della Star Deluxe.

La piccola carovana di Vespe parte così in direzione della città di Spello,

Andare in giro in Vespa è bello, farlo per strade nuove e posti mai visti lo è di più, ma farlo in compagnia di altri amici con i quali condividi gioie e dolori per un intero anno…. è fantastico, commovente direi.

Tutti assieme giù per le ripide discese di Bevagna, tutti assieme piegando in curva lungo i tornanti, tutti assieme spalancando il gas per i lunghi rettilinei delle statali.

In questi momenti (così come quello della colazione con Ranieri) mi sento bene, sento che l'avvio di questo Blog e la partecipazione ai forum, trova un senso, quello vero: amicizia con una passione in comune. Chiuso nel casco sorrido da solo, con un'espressione sicuramente stupida e penso che tutte le nottate passate davanti al computer sono ripagate da questo stesso momento assieme agli altri.

E così… tutti assieme, arrivati a Spello, parcheggiamo le Vespe.

Mi soffermo su questa frase: parcheggiamo le Vespe!

Passiamo un intero anno sul forum a consigliarci, a leggere e fregarci le idee su come lasciare le Vespe parcheggiate e soprattutto su quali antifurti adoperiamo ed ora la situazione si fa interessante. Dopo aver messo le Vespe sul cavalletto, inizia il "rito dell'antifurto". Ognuno di noi con (finta) nonchalance tira fuori il suo antifurto e con rapide occhiatacce sbirciava quello del prossimo. Bloccasterzo, blocca disco, lucchetti…. ed io (con finta timidezza) tiro fuori dal bauletto anteriore … UNMETROEOTTANTACENTIMETRI di catena cementata con lucchettone blindato. Un affare imbarazzante, pesantissimo da sollevare.

La mattinata prosegue a piedi per le viuzze di Spello

             

 

Certi vespisti… vanno a coppie…..

… e guai a separarli!!!

 

In serata rientriamo quindi alla base, dove erano arrivati nel frattempo tantissimi altri amici, tra cui Leopoldo e Federico (Lml)

All'interno di un capannone i "mastri fuochisti" erano intenti a soddisfare i bisogni più primordiali dell'uomo. Cuocere la carne sui barbecue!

E che grigliata ragazzi!

Un mio grandissimo ringraziamento va a tutte queste persone che hanno saputo calmare l'insaziabile appetito di noi altri che ce ne siamo andati in giro a bighellonare per poi sederci a tavola e reclamare la cena.

(Highlander)

(Tormento e il presidentissimo di Vr, Horusbird)

(Ricmusic)

(Graziano)

(Lml Click in azione, Federico)

(Calabrone e Marben)

Grazie Grazie GRAZIE!

Ci avete regalato una serata stupenda.

(le due suocere: Webspaghetti e Graziano)

(Vesponauta e Deputato)

(Graziano, Lml e Skoppon)

(Ricmusic, Ken e Mary)

(Areoib)

(Highlander)

(Horusbird)

 

La serata tuttavia non è finita qui ma è proseguita con un "allegro" dopo cena… diciamo anche che… l'allegro Bar di Skype questa volta si è riunito di persona con tanto di birre alla mano.

 

P.S.

Questa è con ogni probabilità la mia ultima foto della giornata sulle mie gambe, da sobrio…. altre foto viste in rete saranno sicuramente degli abili fotomontaggi come questi:

 

7 commenti »

  1. avatar
    skoppon ha scritto:
    maggio 2nd, 2010 at 19:25
    comment-top

    AAAAAAHHHHHHH (OOOii) Che nostalgia. Sto’ soffrendo come un cane (bau bau).
    A quando il prossimo raduno? Mica possiamo aspettare un anno, vero?

      (Quote)

    comment-bottom
  2. avatar comment-top

    eh no… ohiiii… neanche io riesco ad aspettare un altro anno.
    Bisogna per forza fare un “richiamino”, magari approfittando della bella stagione.
    Entro settembre (almeno) un altro rendez vous è obbligatorio.

      (Quote)

    comment-bottom
  3. avatar comment-top

    skoppon: AAAAAAHHHHHHH (OOOii) Che nostalgia. Sto’ soffrendo come un cane (bau bau).
    ….

    A chi lo dici … oooooooooooooi! Quanta sofferenza!! Dai dai… che qualche altra “Vespata” la facciamo venir fuori… PER FORZA! ;)

      (Quote)

    comment-bottom
  4. avatar
    lml ha scritto:
    maggio 2nd, 2010 at 20:49
    comment-top

    Basta che non lo fate nel periodo che va dal 28 giugno al 9 luglio che non sono a Roma, per me qualsiasi data va benissimo.
    Vedendo le foto, pensavo di non essermi stancato ed invece ho una faccia da sonno che metto paura
    Ciao Federico

      (Quote)

    comment-bottom
  5. avatar
    Anchor ha scritto:
    maggio 2nd, 2010 at 21:58
    comment-top

    Bel posto e simpaticissimo racconto. Le foto poi……
    Bravi ragazzi, sono con voi, almeno col pensiero.
    Ciao

    Ale

      (Quote)

    comment-bottom
  6. avatar
    leopoldo ha scritto:
    maggio 4th, 2010 at 19:30
    comment-top

    ohiiiiii come sono stato bene…..
    ohiiiiii mi mancate tutti
    ohiohiohiohiohi facciamo un starauno??

      (Quote)

    comment-bottom
  7. avatar
    leopoldo ha scritto:
    maggio 5th, 2010 at 18:51
    comment-top

    volevo aggiungere una cosa….
    oooohhiiiiiiiiiiii

      (Quote)

    comment-bottom

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

*